NON E’ UNO STATUTO PER LAVORATORI AUTONOMI

A pochi giorni dall’approvazione in via definitiva al Senato del DDL sul Lavoro Autonomo è necessario fare un po’ di chiarezza e tirare le somme su questo provvedimento dall’iter lungo e dal risultato, a nostro parere, parziale e incompleto.   Il disegno di legge infatti è indirizzato soprattutto ai lavoratori autonomi a gestione separata INPS e meno ai liberi professionisti ordinisti. In cifre 220.000 lavoratori autonomi contro i circa 1.500.000 liberi professionisti (stime ADEPP): Avvocati, Architetti, Ingegneri, Commercialisti, Medici, Giornalisti, Farmacisti restano nella maggior parte dei casi esclusi dai provvedimenti presi attraverso il disegno di […]

ININ aderisce alla manifestazione InterProfessionale del 13 Maggio

INARCASSA INSOSTENIBILE ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE INTERPROFESSIONALE DEL 13 MAGGIO PROSSIMO A ROMA.   Il 13 Maggio prossimo i professionisti di tutta Italia sfileranno in corteo da Piazza della Repubblica a piazza San Giovanni a Roma per fare ascoltare la loro voce. Architetti e Ingegneri, insieme a tutti gli altri professionisti italiani, manifesteranno per affermare il diritto di vedersi riconosciuta una dignità professionale messa in discussione dalla mancanza di una adeguata normativa di riferimento, che ha trasformato i Professionisti in una delle categorie di lavoratori più deboli del sistema sociale Italiano. I lavoratori “della conoscenza” sono […]

Intervista a: “la COSAInsostenibile”

Da tempo avevamo preparato quest’intervista per raccontare l’esperienza del primo anno da Delegati dei nostri eletti come InarcassaInsostenibile. La pubblichamo a pochi giorni dal prossimo CND nel quale si discuterà la controversa proposta riguardante il “Codice Etico” che potrebbe costituire una pietra tombale sul coinvolgimento degli iscritti alle attività del CND, le cui attività diverrebbero così riservate da sembrare quasi segreto di stato…   1) A distanza di poco più di un anno dal vostro ingresso nel Comitato Nazionale, qual è il bilancio della vostra attività? Dopo un periodo di assestamento necessario per capire il contesto in cui […]

Nuovo Codice Appalti: sparisce il 4% per le società di Ingegneria

Tra le pieghe del Nuovo codice degli Appalti, senza apparente spiegazione, sparisce l’obbligo di contribuzione del 4% alla Cassa da parte delle società di Ingegneria. Inarcassa sembra non averne fatto una questione predominante (non si rilevano particolari levate di scudi contro il provvedimento) ma alcuni Delegati hanno sollevato il problema, che si ripercuote su tutti gli iscritti, e pubblicato una lettera di chiarimento e richiesta di partecipazione ad una raccolta di firme che faccia rivalutare il provvedimento. Questa la lettera dei Delegati Taglio del 4% dovuto dalle societa di ingegneria Qui trovate il link alla petizione, per […]

Nuove facilitazioni, ma solo per gli iscritti in regola con gli adempimenti..

Pochi giorni fa, il Consiglio di Amministrazione di Inarcassa ha deliberato una nuova “agevolazione” a favore di “tutti” gli iscritti, che potranno richiedere la rateizzazione del conguaglio contributivo annuale  entro il 31 ottobre. (Tutti i dettaglia su http://www.inarcassa.it/site/home/articolo6919.html ) Agevolazione NON per tutti, come riportato nel titolo, tanto che potranno richiedere la rateizzazione in 3 rate con un interesse all’1%, (per importi superiori a € 1.000,00) SOLO coloro che alla data di richiesta non abbiano debiti insoluti nei confronti dell’ente. Abbiamo chiesto ai nostri Delegati, quale sia stata la linea decisionale che ha portato a tale scelta, […]

CND 28 Aprile LIVE: meccanismo sanzionatorio

È comunicazione del Presidente Santoro all’Assemblea dei delegati, che la riforma del sistema sanzionatorio proposta da Inarcassa, così come votata e approvata dal comitato nazionale dei delegati, sia stata bocciata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. La notizia è negativa! Negli scorsi CND, i delegati a grande maggioranza sono voluti venire incontro a tutti gli iscritti che in questi anni hanno lamentato l’eccessivo peso del regime sanzionatorio, dato l’effetto della crisi economica e del forte calo dei redditi degli iscritti ad Inarcassa. Con la notizia odierna ci informano che il Ministero prende atto di un depotenziamento […]

Fondo ATLANTE salva banche, e Inarcassa?

In questi giorni, la società QUAESTIO SGR di Alessandro Penati lancerà un fondo d’investimento alternativo, chiamato Atlante, allo scopo di sostenere la ricapitalizzazione del sistema delle banche italiane, oggi in difficoltà rispetto al mercato, e per favorire la cessione delle sofferenze, come richiesto dall’autorità di Vigilanza. Il fondo, con una dotazione di circa 5 miliardi e garanzia dello Stato, vedrà la partecipazione prevalentemente di risorse private (bypassando così la necessità di autorizzazione da Bruxelles) dal settore bancario (Intesa San Paolo, Ubi, Unicredit in testa), ma non solo: anche da fondazioni bancarie, grandi compagnie assicurative, fondi […]

Di cosa si parlerà al prossimo CND di fine Aprile?

Lo scorso Comitato Nazionale dei Delegati ha portato a casa interessanti ed importanti linee guida riguardanti il regime sanzionatorio e l’avvio di uno studio per la definizione di un sistema di votazione elettronica per le future elezioni. Inarcassa aprirà i lavori del prossimo CND con un interessante approfondimento / workshop riguardante il voto elettronico, segno inequivocabile che la strada è stata imboccata e ci sarà modo per studiare una soluzione che garantisca la regolarità delle future elezioni. E’ stato un nostro cavallo di battaglia e rimarremo sempre vigili per sostenere questo passo fondamentale di espressione del […]

Il DDL Lavoro Autonomo, dopo la domanda di Minarelli all’On. Di Maio a Matrix?

La domanda era ben posta, credo, la risposta, altrettanto ben calibrata, è stata diplomatica e propositiva, ma dopo un gran parlare in  trasmissioni televisive e radiofoniche, dopo approfondimenti ed articoli di giornale, che fine a fatto il Disegno di Legge sul Lavoro Autonomo? Bisogna precisare che stiamo parlando non di un testo di legge che deve essere approvato o meno per entrare in vigore, bensì di una proposta che dovrà diventare prima testo di legge da sottoporre ai dovuti emendamenti e discussioni nelle aule parlamentari ed infine, una volta approvati questi ultimi,  legge vera e propria. […]