PRIMA DI TUTTO: LEALTA’ E RISPETTO DELLE REGOLE. LA DENUNCIA DEL NOSTRO CANDIDATO A SIRACUSA FRANCESCO LOMBARDO

Che in campagna elettorale ci saremmo dovuti aspettare cadute di stile lo prevedevamo, che chi ricopre già un ruolo dentro Inarcassa, in questo frangente traesse alcuni vantaggi, anche questo lo prevedevamo. Ma che le scorrettezze cominciassero addirittura nella fase di verifica di Inarcassa delle candidature e che a “giovare” del proprio ruolo fosse proprio il Vicepresidente architetto Giuseppe Santoro, sinceramente da Lui non ce lo saremmo aspettato.

E’ dicembre 2014, mentre a tutti i normali ingegneri ed architetti che hanno avanzato la proposta di candidatura non è dato sapere neanche se verrà ritenuta regolare la loro candidatura da parte di Inarcassa per il rinnovo dei Delegati per il quinquennio 2015-2020, il Vice Presidente Santoro, attuale delegato di Siracusa, manda una lettera di propaganda elettorale agli architetti siciliani invitandoli a votarlo, attraverso un neanche troppo velato giro di parole che contiene addirittura la frase “Inarcassa avrà per certo una nuova guida al vertice” sottintendendo una notizia che lui ha, in quanto, Vicepresidente cioè, che l’attuale Presidente probabilmente non si è ricandidato e proponendosi “per condividere la strada impervia”.

Ma la gravità della questione e che il suddetto Vicepresidente indica le date esatte della votazione e il Notaio dal quale recarsi per votare violando il regolamento elettorale di Inarcassa (art. 4, comma C) dati che attualmente, nonostante siano pervenute ieri, 7 gennaio 2015, le conferme delle candidature, non sono a disposizione di nessun candidato.

Troviamo gravissimo che chi si propone per avere un ruolo di Presidenza, manchi di etica e preso dalla competizione “elettorale” sfrutti a suo favore una situazione di vantaggio contravvenendo alle più elementari regole del rispetto e lealtà, valori sanciti anche nelle norme deontologiche a cui noi professionisti dovremmo attenerci. Per questo motivo sosteniamo, condividiamo e pubblichiamo la lettera che il nostro candidato per gli Architetti di Siracusa, Francesco Lombardo ha deciso di inviare agli organi competenti per segnalare il comportamento eticamente poco corretto nei suoi confronti e, principalmente, nei confronti di tutti gli iscritti che, inconsapevolmente hanno subito la prevaricazione attuata dal Vicepresidente sfruttando la sua attuale posizione.

LA LETTERA DEL VICEPRESIDENTE GIUSEPPE SANTORO:

Lettera agli iscritti dicembre Santoro(1)

LA LETTERA DI FRANCESCO LOMBARDO:

Screenshot_2015-01-08-14-01-03~2 Screenshot_2015-01-08-14-01-12~2